Martedì
17:32:27
Ottobre
04 2022

Welfare. Milano4mentalhealth2022, il Comune organizza un palinsesto di eventi sulla salute mentale

View 701

word 1.6K read time 7 minutes, 47 Seconds

Milano – Aprirsi alla città e coinvolgere cittadini e stakeholders in una riflessione collettiva su un tema spesso trascurato, ma che è diventato sempre più importante soprattutto negli ultimi due anni. Con questo obiettivo il Comune di Milano promuove " #Milano4mentalhealth - Non c'è salute senza salute mentale", un palinsesto di circa 70 iniziative sulla salute mentale, tema cui è dedicata la Giornata mondiale che si celebra il 10 ottobre.

L'iniziativa si inserisce anche nell'impegno di Milano come città che detiene la vice presidenza nazionale della Rete Città sane, il progetto promosso dall'Organizzazione mondiale della sanità che favorisce il ruolo e l'impegno dei comuni italiani nelle politiche di promozione della salute a livello locale.

"Noi – dichiara l'assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé – pensiamo che la salute mentale non debba essere considerata un argomento di serie B, ma che, nell'ambito del nostro sistema sanitario, debba avere la stessa tutela dedicata a quella fisica. Perché il benessere psicologico diventi un diritto e una priorità per tutti e tutte è però necessario renderlo di interesse per tutti e tutte. Per questo motivo, a partire da quest'anno, abbiamo voluto coinvolgere ogni attore in campo. Partecipano in maniera attiva a Milano4mentalhealt2022 il mondo del Terzo settore, le università milanesi, i municipi, e anche i privati, per la costruzione di un programma molto vasto di iniziative che favoriscano una discussione aperta sul tema e un coinvolgimento attivo della cittadinanza, seguendo il messaggio trasversale secondo cui ‘non c'è salute senza salute mentale', con l'obiettivo di superare lo stigma che ancora colpisce chi vive una condizione di fragilità o di patologia mentale e normalizzando la necessità di prendersi cura del proprio benessere psicologico. Questo palinsesto vuole essere un punto di partenza per intraprendere un discorso che vogliamo portare avanti per tutto il resto del mandato".

"In questi anni – aggiunge Bernardo Dell'Osso, professore ordinario di Psichiatria, direttore del dipartimento di Salute mentale e dipendenze presso l'ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano e membro del Tavolo sulla Salute mentale coordinato dal Comune di Milano – abbiamo assistito a un aumento importante del disagio psichico e delle sue manifestazioni per una serie di ragioni differenti tra cui vale la pena certamente ricordare non solo gli effetti della pandemia, ma anche l'aumentato utilizzo di alcool e sostanze stupefacenti, soprattutto tra i giovani, e, non ultima, la ridotta disponibilità di diverse figure professionali che lavorano nei servizi pubblici, idealmente deputate al pronto riconoscimento e trattamento dei diversi disturbi che afferiscono all'area della salute mentale: psichiatri, psicologi, assistenti sociali, educatori e tecnici della riabilitazione psichiatrica. Secondo l'Agenzia ATS di Milano, nel 2021, circa il 10% della popolazione milanese - di cui la maggioranza donne (58%) - avrebbe ricevuto una diagnosi di condizione psichiatrica e avuto accesso al consumo di farmaci o a prestazioni riconducibili al disagio psichico. Per affrontare una situazione così complessa, è importante poter contare sulla collaborazione di istituzioni come il Comune che sono a fianco dei servizi sanitari per garantire che l'attenzione su questi temi resti alta a tutti i livelli di governo".

"È importante – conclude Annalisa Cerri, psicologa, espressione del Terzo settore e rappresentante del coordinamento del Tavolo Salute mentale comunale – lavorare per rovesciare la prospettiva affinché l'espressione salute mentale non sia considerata solo in relazione a una condizione patologica, ma venga intesa nella sua accezione più ampia come una condizione di benessere a cui tutti possiamo e dobbiamo concorrere. Per questo motivo sosteniamo il valore di questa iniziativa perché sempre di più attragga e coinvolga la cittadinanza e, da molti anni, partecipiamo attivamente, accanto al Comune, alla realizzazione degli eventi in occasione della Giornata mondiale. Per affrontare un tema così importante come quello della salute mentale è fondamentale creare una sinergia virtuosa tra tutti gli attori che se ne occupano sul territorio. Questo gioco di squadra trova il suo atterraggio nel Tavolo istituito dal Comune".

Diversi gli appuntamenti che inizieranno già questa settimana. Domani, martedì 4 ottobre, alle 18:30, presso la Casa dei diritti di via De Amicis ci sarà un primo momento di restituzione che riguarderà AccogliMI, il progetto dedicato alle ragazze e ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni e alle loro famiglie con lo scopo di offrire orientamento psicologico. Si farà un punto sui primi risultati della sperimentazione alla presenza dei partner del Terzo settore che hanno portato avanti il progetto per conto dell'Amministrazione comunale.

Giovedì 6 ottobre alle 18 il Comune propone un webinar per promuovere una riflessione sull'impatto che il disagio psichico ha sulla vita delle persone e sulla costruzione del loro progetto di vita. Un confronto che vedrà protagonisti persone che hanno affrontato o stanno affrontando un momento di fragilità psichica, familiari, professionisti del settore sanitario, operatori del Terzo settore che si occupano di questo tema e membri del Tavolo comunale sulla salute mentale. Sarà possibile seguire la diretta streaming sintonizzandosi su InComune la WebTvRadio del Comune di Milano.

Sempre il 6 ottobre, alle 10:30, nella sala consiliare del Municipio 8, si terrà la presentazione di #outoftheblack, campagna di sensibilizzazione sulla depressione di Fondazione The Bridge, che vede protagonista lo street artist Lucamaleonte con un'opera d'arte ispirata al concetto di rinascita, simbolo della possibilità di uscire dal tunnel della depressione e dell'importanza di contrastare lo stigma. L'opera è visibile davanti all'entrata della fermata Bonola della M1.

Venerdì 7 ottobre l'appuntamento è alle 14:30 all'Università degli studi di Milano, in via Festa del Perdono, per un incontro dal titolo "Uscire dal disagio. L'ateneo e le istituzioni del territorio a supporto della salute e del benessere psicologico della popolazione studentesca", un momento a cui parteciperanno, tra gli altri, l'assessore al Welfare e salute Lamberto Bertolé, l'assessore all'Istruzione di Regione Lombardia Fabrizio Sala e il prorettore dell'Università degli Studi Gian Vincenzo Zuccotti. Durante l'incontro verranno presentati i risultati dell'indagine portata avanti dalla Statale sul benessere psicologico delle studentesse e degli studenti universitari.

Per partecipare è necessario iscriversi.

Partecipano agli eventi della settimana anche i municipi: numerosissime nel fine settimana dell'8 e 9 ottobre le iniziative del Municipio 1 attraverso i suoi CAM.

Domenica 9 ottobre alle 17:30, presso la Casa delle associazioni e del volontariato di via Saponaro 20 il Municipio 5 presenterà, insieme all'associazione Fare insieme, "Parole e musica in quartiere Gratosoglio per più salute mentale", attività e laboratori realizzati per i cittadini e le cittadine del Municipio; alle ore 18 si svolgerà l'Iniziativa online a cura di Jonas Onlus dal titolo "Cosa intende la psicoanalisi per salute mentale? La parola ai terapeuti di Jonas, Telemaco e Gianburrasca" che sarà possibile seguire attraverso le pagine social delle associazioni partecipanti.

Lunedì 10 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della Salute mentale, l'evento centrale del palinsesto: dalle 14, presso la Fondazione Catella in via De Castillia 28, all'interno di BAM, l'Amministrazione promuove un insieme di momenti di riflessione che vedranno protagoniste le associazioni, gli enti e le istituzioni che ogni giorno si occupano di cura e salute mentale sul territorio milanese. Una giornata di discussione e confronto con mostre, iniziative teatrali, musica e approfondimenti con esperti provenienti da diversi campi professionali, rivolti agli operatori e alle operatrici e, soprattutto, alla cittadinanza.

Tra le iniziative, si segnalano i seguenti talk:

  • alle 18 "Mi vedete? - L'adolescenza e la salute mentale: come riconoscere i campanelli d'allarme e costruire strategie condivise", in cui si approfondiranno i temi dell'isolamento, dell'aggressività, delle variazioni di peso o di abitudini alimentari, l'hikikomori, il ruolo della scuola e della famiglia;
  • alle 18:45, l'incontro "Come stai? – Come il nostro linguaggio impatta il nostro modo di sentirci" durante il quale il vicedirettore del Post Francesco Costa, la Psicoterapeuta Serena Barbieri e Isabel Gangitano, content manager e autrice del podcast Le Basi, discuteranno di come le parole fanno la differenza, soprattutto quando si parla di emozioni;
  • alle 19:15 sarà il momento del dibattito "Fatti vedere da uno bravo! - Superare lo stigma e orientarsi tra i percorsi d'aiuto".

Contemporaneamente, durante tutto il pomeriggio, sarà possibile visitare alla Stecca degli artigiani, all'interno del parco Biblioteca degli alberi, la mostra "Arte in testa", un'esposizione di lavori realizzati da persone con problemi di fragilità psicologica seguite dalle associazioni membri del tavolo sulla salute mentale coordinato dal Comune di Milano.

Durante la giornata del 10 si concentreranno altre iniziative: il Tram della Salute mentale percorrerà Milano per incontrare la cittadinanza e portare, alle fermate, il suo messaggio contro lo stigma. La partenza è prevista alle 14:45 in piazza Fontana, con tappe in piazza VI Febbraio (15:45) e piazza Castello (16:45). L'iniziativa fa parte del progetto "Città visibile" a cura del Comune di Milano e dell'ASST Fatebenefratello Sacco.

Gli eventi proseguiranno anche dopo la Giornata mondiale della Salute mentale. Sabato 15 ottobre, alle 16:30, presso Casa Jannacci, si terrà l'incontro dal titolo "Enzo Jannacci e Fabrizio De Andrè: le stesse periferie esistenziali", un ricordo musicale e delle testimonianze su due artisti che hanno fornito elementi fondamentali di riflessione sul disagio esistenziale e psicologico.

Il 16 ottobre, alle 16, l'associazione Amici della mente e la compagnia Monkey Monkeis porteranno in scena, al teatro Guanella, "Folia", uno spettacolo teatrale sul mondo affascinante e complesso della follia, espresso attraverso i suoi volti femminili.

In occasione del 10 ottobre giornata mondiale per la salute mentale, infine, Mama chat, associazione per il benessere psicologico e i diritti delle donne, lancerà una nuova campagna a scopo sociale per sostenere l'importanza di superare lo stigma – che spesso impedisce la richiesta d'aiuto da parte di chi sta vivendo una condizione di malessere psicologico – e affrontare il tema della salute mentale come di quella fisica, senza nascondersi o aver paura di essere giudicati.

Il programma completo delle iniziative è disponibile sul sito del Comune di Milano.


Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Welfare....e mentale